L’inquinamento dell’acqua

Cos’e’ l’inquinamento dell’acqua?

L’inquinamento dell’acqua è ogni cambiamento chimico, fisico o biologico nella qualità dell’acqua che ha un effetto nocivo su chiunque la beve o la usa o vive in essa. Quando gli esseri umani bevono acqua inquinata ciò ha spesso effetti seri sulla loro salute. L’inquinamento dell’acqua può anche renderla inadatta per l’uso voluto.

Quali sono i maggiori inquinanti presenti in acqua?

Ci sono parecchie classi di inquinanti acquatici. I primi sono agenti che causano malattie: batteri, virus, protozoi e vermi parassitici che entrano nei sistemi di fognatura e in acqua non trattata. Maggiori informazioni sugli effetti dei microrganismi sulla salute Una seconda categoria di sostanze inquinanti per acqua sono i rifiuti che consumano ossigeno, che possono cioe’ essere decomposti dai batteri che sfruttano ossigeno. Quando le numerose popolazioni di batteri di decomposizione convertono tali rifiuti, i livelli dell’ossigeno nell’acqua si possono esaurire. Ciò porta alla morte di altri organismi acquatici, quali i pesci. Una terza categoria di sostanze inquinanti per l’acqua sono gli inquinanti inorganici solubili in acqua, quali gli acidi, i sali e i metalli tossici. Grandi quantità di questi composti rendono l’acqua inadatta da bere e causano la morte della vita acquatica. Un’altra categoria di sostanze inquinanti per l’acqua sono le sostanze nutrienti: nitrati e fosfati solubili in acqua che causano uno sviluppo eccessivo delle alghe e di altre piante acquatiche, che esauriscono le riserve di ossigeno dell’acqua. Esse uccidono i pesci e, se si trovano in acqua potabile, possono uccidere bambini piccoli. L’acqua può anche essere inquinata da un certo numero di residui organici quali olii, plastiche e antiparassitari, che sono nocivi per gli esseri umani e per tutte le piante ed gli animali presenti nell’acqua. Una categoria molto pericolosa sono i sedimenti sospesi, perché causano una diminuzione nell’assorbimento della luce da parte dell’acqua e le particelle spargono nell’acqua residui pericolosi come antiparassitari. Infine, residui radioattivi solubili in acqua possono causare il cancro, i difetti di nascita e danni genetici e sono quindi sostanze inquinanti molto pericolose.

Da dove proviene l’inquinamento dell’acqua?

L’inquinamento dell’acqua è causato solitamente da attività umane: diverse sorgenti artificiali contribuiscono all’inquinamento dell’acqua. Ci sono due tipi di sorgenti, puntuali e non puntuali. Le sorgenti puntuali scaricano le sostanze inquinanti in punti specifici all’interno di condutture o fognature nell’acqua di superficie. Le sorgenti non puntuali sono sorgenti che non hanno un singolo luogo di scarico. Esempi di sorgenti puntuali sono: fabbriche, stabilimenti di trattamento di acque reflue, miniere sotterranee, pozzi petroliferi, serbatoi per olio ed agricoltura. Esempi di sorgenti non puntuali sono: depositi acidi provenienti dall’aria, traffico, sostanze inquinanti che sono sparse nei fiumi e sostanze inquinanti che entrano nell’acqua attraverso acqua freatica. L’inquinamento non puntuale è difficile da controllare perché gli inquinanti non possono essere seguiti.

Come si rileva l’inquinamento dell’acqua?

L’inquinamento dell’acqua viene rilevato in laboratori, in cui piccoli campioni di acqua sono analizzati per differenti agenti inquinanti. Allo stesso scopo si possono anche usare organismi viventi, come alcuni pesci. Cambiamenti nel loro comportamento o crescita ci mostrano che l’acqua in cui vivono e’ inquinata. Proprietà specifiche di questi organismi possono fornire informazioni sul tipo di inquinamento del loro ambiente naturale. Laboratori usano anche modelli di calcolo per determinare quali pericoli ci possono essere in determinate acque: si importano i dati posseduti sull’acqua nel calcolatore ed esso determina se l’acqua ha qualche tipo di impurità.

Cos’e’ l’inquinamento termico, cosa lo causa e quali sono i pericoli?

Nella maggior parte dei processi di lavorazione viene prodotto molto calore che deve essere rilasciato nell’ambiente, perché è calore di scarto. Il modo più economico di fare ciò e’ prelevare acqua in prossimità della superficie, utilizzarla all’interno dell’impianto e restituire acqua riscaldata al corpo acquatico superficiale. Il calore liberato nell’acqua ha effetti negativi sulla vita nell’acqua superficiale di ricezione. Questo è il genere di inquinamento comunemente noto come inquinamento da calore o inquinamento termico. L’acqua più calda fa diminuire la solubilità dell’ossigeno in acqua ed induce inoltre gli organismi acquatici a respirare più velocemente. Molti di essi quindi muoiono a causa della scarsità dell’ossigeno, oppure diventano più suscettibili delle malattie.

Cos’e’ l’eutrofizzazione, cosa la causa e quali sono i pericoli?

Eutrofizzazione significa naturale arricchimento di nutrienti in corsi d’acqua e laghi. Tale arricchimento è spesso favorito dalle attività umane, quale l’agricoltura (aggiunta di concimi). Col tempo, i laghi diventano quindi eutrofici a causa dell’aumento in sostanze nutrienti. L’eutrofizzazione e’ principalmente causata da un aumento nei livelli di zolfo e azoto ed ha un’influenza negativa sulla vita acquatica. Ciò avviene perché, a causa dell’arricchimento, piante acquatiche come le alghe si sviluppano maggiormente. Di conseguenza l’acqua assorbirà meno luce e determinati batteri aerobici diventeranno più attivi. Questi batteri esauriscono ulteriormente i livelli di ossigeno, di modo che solo i batteri anaerobici possono rimanere attivi. Ciò rende la vita acquatica impossibile per i pesci e per altri organismi.

Cosa causa depositi bianchi nei muri dei bagni e nelle docce?

L’acqua contiene molti composti, alcuni di questi sono il calcio e il carbonato. Il carbonato funziona come un amplificatore in acqua ed è quindi un componente molto importante. Quando il calcio reagisce con il carbonato si forma una sostanza solida, denominata calcare. Questo calcare causa la formazione di depositi bianchi sulle docce e sulle pareti delle stanze da bagno ed e’ comunemente noto come ‘deposito di calcare’. Può essere rimosso usando un addolcitore.

Inutile dire che quanto sopra influenza marcatamente la qualità dell’acqua che quotidianamente utilizziamo nelle nostre case.

Quality Service di Estampi Paolo strada statale cassia km 94,250 01027 Montefiascone ( VT ) P.IVA 01767940560 Tel. 0761 1763447 Numero verde 800 134 060 Mail : info@qualityserviceitaly.it